ALL’ASST LARIANA LA STELLA DI FONDAZIONE TRAPIANTI

L’impegno organizzativo dell’ASST Lariana nell’attuazione di azioni concrete ed efficaci nel complesso percorso che porta dalla donazione di organi al trapianto è stato premiato da Fondazione Trapianti con la Stella che la fondazione riconosce agli ospedali che si sono distinti nelle attività di identificazione dei potenziali donatori, nell’avvio dei processi che portano alla donazione effettiva e nelle iniziative di promozione della cultura del dono.

di Leonio Callioni

La Stella di Fondazione Trapianti per gli anni 2021-2022 è stata consegnata, dalla Presidente della Fondazione, Marina Morgutti, e dal consulente scientifico, Sergio Vesconi, il 4 giugno scorso, alla ASST Lariana. Prosegue così, in un crescente interesse del mondo sanitario, la storia dei riconoscimenti alle strutture ospedaliere particolarmente attive per favorire la raccolta delle disponibilità a donare e l’attività di prelievo e trapianto.

Ricordiamo che il progetto “Stella” di Fondazione Trapianti Onlus, in collaborazione con la Direzione Generale Welfare di Regione Lombardia e con il Coordinamento Regionale Trapianti, e si colloca nell’ambito delle azioni intraprese per sostenere lo sviluppo dell’attività di donazione e trapianto in Italia e promuovere la cultura della donazione.

“L’assegnazione della Stella intende valorizzare l’impegno organizzativo delle singole strutture nella gestione di tutto il percorso di donazione di organi e tessuti: dalle attività di identificazione dei potenziali donatori, all’avvio dei processi che portano all’effettiva donazione – ha spiegato la Presidente Morgutti -, che ha aggiunto: la cultura della donazione deve essere patrimonio comune. Dire sì alla donazione degli organi si traduce nella possibilità di salvare tante vite umane”.

Il direttore generale dell’ASST Lariana, Luca Stucchi, dal canto suo, ha sottolineato che “è doveroso moltiplicare le occasioni di incontro per diffondere la cultura della donazione di organi e tessuti. Ciò è tanto più importante perché vengono espressi ancora troppi no alla donazione, il più delle volte per assenza di informazioni. Purtroppo il numero degli organi disponibili è ancora largamente insufficiente ad assicurare il trapianto a tutti i pazienti che ne hanno bisogno. E questo è un dato drammatico di cui dobbiamo tutti farci carico. Ringrazio perciò tutti i nostri professionisti impegnati quotidianamente in questo campo con dedizione e costanza”.

Il Coordinamento Prelievo di Organi di ASST Lariana è diretto dalla dottoressa Susanna Peverelli e vi collaborano l’infermiera Laura Rosario Maria, e l’amministrativa Elena Biaggi. “Asst Lariana può contare su tanti operatori che con impegno e sensibilità rendono possibile un’importante attività di donazione – sottolinea la dottoressa Peverelli – Oggi grazie alla disponibilità di alcuni infermieri, appositamente formati per effettuare il prelievo delle cornee, abbiamo incrementato le donazioni di cornee a Cantù e ripreso l’attività anche all’Hospice di Mariano Comense”.

Ricordiamo che la Stella è assegnata dal Comitato Scientifico istituito da Fondazione Trapianti Onlus, in base alla valutazione di una serie di parametri, volti a cogliere il clima organizzativo e l’attitudine complessiva della struttura verso la tematica della donazione.